top of page

Progetto Educativo-Didattico 'A Scuola con Gusto' (A. S. 2023-24)

È di fondamentale importanza acquisire corrette abitudini alimentari fin dalla prima infanzia, poiché un approccio positivo con il cibo getta le basi per uno stile di vita equilibrato dal punto di vista fisico, psichico e sociale. Ed è proprio dall’individuazione di questo specifico bisogno educativo che nasce il Progetto Educativo-Didattico ‘A Scuola con gusto, proposto dalla Scuola dell’Infanzia “Madonna della Navicella” per l’Anno Scolastico 2023-24.


Le insegnanti, più in particolare, ritengono importante poter accompagnare le bambine e i bambini verso un approccio consapevole nei confronti del cibo: da un lato, per evitare che questo approccio venga caratterizzato da un’estrema selettività, potendo comportare una nutrizione non del tutto completa ed equilibrata; dall’altro, dal punto di vista degli alimenti, allo scopo di sostenere le bambine e i bambini nella graduale costruzione di una conoscenza e di una sperimentazione più approfondite, evitando che questi – posti di fronte a uno o più elementi di varietà o di novità – possano vivere il momento del pasto con disagio.


Si tratta, quindi, di un progetto che si inserisce in una più ampia ottica di prevenzione, poiché è proprio nel corso dell’infanzia che si vivono le prime esperienze formative, sia nella direzione dello star bene con sé stessi e con gli altri sia nella determinazione di stili di vita e modelli comportamentali.


Più nello specifico, gli obiettivi educativi del progetto A Scuola con gusto sono:

  • favorire l’acquisizione di corrette abitudini alimentari, di vita, igienico-sanitarie;

  • favorire l’acquisizione e l’assimilazione di norme orientate verso un corretto comportamento sociale;

  • favorire la conoscenza dei vari alimenti, delle loro proprietà nutrizionali e di uno stile di vita sano;

  • favorire l’educazione delle bambine e dei bambini a un consumo alimentare sano e sostenibile.

Infine, dal punto di vista operativo, la realizzazione del Progetto Educativo-Didattico è prevista attraverso le seguenti metodologie:

  1. Laboratori di assaggio Per ogni stagione, è previsto lo svolgimento di due laboratori di assaggio, durante i quali le bambine e i bambini avranno la possibilità di manipolare e di assaggiare dei cibi di stagione: la manipolazione e l’assaggio hanno l’obiettivo di valorizzare il rapporto personale delle bambine e dei bambini con il cibo. In aggiunta, in queste occasioni, si parlerà di accettazione e di rifiuto, di come selezionare i cibi, delle proprie abitudini a tavola e dei gusti personali. Il tutto sempre privilegiando esperienze ludico-sensoriali.

  2. Laboratorio di cucina Si tratta di una modalità attraverso la quale le bambine e i bambini, in prima persona, avranno la possibilità di manipolare i singoli ingredienti che compongono l’alimento e di sperimentare i vari processi che portano alla formazione di diversi cibi: conoscere questi aspetti dell’alimento ha l’obiettivo di aiutare alla costruzione di un approccio positivo nei confronti del cibo.

  3. Attività grafiche, pittoriche, ludico-didattiche Nel corso dell’Anno Scolastico, le insegnanti prevalenti di riferimento di ciascuna sezione, attraverso lo svolgimento di attività ludiche di vario genere e di schede didattiche, forniranno adeguati contenuti di carattere nutrizionale. Si parlerà di nutrizione, dei gruppi alimentari, della funzione di vitamine, carboidrati, grassi e proteine, delle differenze esistenti tra i cibi, delle parti del corpo che agiscono quando ci si nutre.


274 visualizzazioni0 commenti

Post recenti

Mostra tutti

Comments


bottom of page